Soffi è il titolo di una serie di sculture in cui il fragile dialogo tra vetro e metallo, mette in relazione gesto e memoria, corpo e casa.

La serie parte dalla rielaborazione di oggetti domestici quali ceste decorative o manufatti di dubbia funzione, dentro ai quali faccio espandere il vetro gonfiandolo fino al limite del collasso,

Le strutture metalliche da cui parto sono inizialmente “scheletri” che compongo e al cui interno il vetro incandescente viene fatto espandere. Nel suo farsi, la scultura subisce uno sviluppo autonomo, dettato dalla costrizione/contrizione che la struttura in metallo le imprime.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Silvia Vendramel’s research begins with domestic objects that are transformed through the use of blown glass. The series entitled Soffi / Blows is composed of familiar objects into which glass is blown to the point of nearly collapsing. The objects used are often decorative in nature because the artist starts from the assumption that any ornamental object reflects the need to fill a void and it is precisely this psychological aspect that interests her.

Generated by the fragile dialogue between glass and metal, every Soffio/Blow puts gesture and memory, body and home into a relationship. The development of every work consists of two phases: the first recalls the gestures of a little girl (in which the object is cut open, twisted, turned upside down...), the second intends to restore a shape to the emptiness through blowing. The hot and direct action that fills and re-invents absence is the raison d’etre of the series. Transformation from liquid to solid state, the moment of incandescence, as rapid as it is irrevocable, the unpredictability of the shape that blowing will give, are all distinctive features of these works.

  Soffio#24 2014 - Vetro soffiato e metallo - 20x25x12cm - Foto Laf

 

Soffio#24 2014 - Vetro soffiato e metallo - 20x25x12cm - Foto Laf

  S#4 2014 - Vetro soffiato e metallo - 12x24x17cm

 

S#4 2014 - Vetro soffiato e metallo - 12x24x17cm

  S#5  2013 - Vetro soffiato e metallo - 27x26x24cm

 

S#5  2013 - Vetro soffiato e metallo - 27x26x24cm

  S#7  2013 - Vetro soffiato e bronzo - 37x70x50cm -Foto Laf

 

S#7  2013 - Vetro soffiato e bronzo - 37x70x50cm -Foto Laf

  S#7- Vetro soffiato e bronzo - 37x70x50cm -courtesy MAC  (Lissone)

 

S#7- Vetro soffiato e bronzo - 37x70x50cm -courtesy MAC  (Lissone)

  S#12 - 2014 - Vetro soffiato e bronzo - 22x20x16cm - Foto Laf

 

S#12 - 2014 - Vetro soffiato e bronzo - 22x20x16cm - Foto Laf

  S#9  2013 - Vetro soffiato e metallo - 13x23x10cm

 

S#9  2013 - Vetro soffiato e metallo - 13x23x10cm

  Soffi 2013/14 - courtesy Galleria Nicola Ricci - Foto Camilla Santini

 

Soffi 2013/14 - courtesy Galleria Nicola Ricci - Foto Camilla Santini

  Soffio#1 2012 - Visione d'insieme - Foto Dario Lasagni

 

Soffio#1 2012 - Visione d'insieme - Foto Dario Lasagni

  Il contrario di puff 2014 - Vetro soffiato, legno e cuoio - 60x35x35cm - Foto Laf

 

Il contrario di puff 2014 - Vetro soffiato, legno e cuoio - 60x35x35cm - Foto Laf

  S#28  2014 - Vetro soffiato e metallo - 11x4x3cm

 

S#28  2014 - Vetro soffiato e metallo - 11x4x3cm

  S#26 - Vetro soffiato e metallo - 165x30x32cm

 

S#26 - Vetro soffiato e metallo - 165x30x32cm

  Giorni 2014 - Metallo e formica - 22x10x12cm Giorni è una piccola struttura in metallo, un' oliera o qualcosa del genere,  dentro  la quale ho inserito dei pezzi di banco di scuola che, disposti su piani sfalsati, suggeriscono un movimento circolare.

 

Giorni 2014 - Metallo e formica - 22x10x12cm

Giorni è una piccola struttura in metallo, un' oliera o qualcosa del genere,  dentro  la quale ho inserito dei pezzi di banco di scuola che, disposti su piani sfalsati, suggeriscono un movimento circolare.

Foto Andrea Pepe, Dario Lasagni, Camilla Santini,  Nicola Belluzzi

  Giorni 2014 - Metallo e formica - 22x10x12cm

 

Giorni 2014 - Metallo e formica - 22x10x12cm