IN STUDIO

Ho sempre voluto fare in modo che la gente non cercasse necessariamente, o almeno non anzitutto, un senso o un tema definito all'opera, ma si concentrasse piuttosto su ciò che è – ciò di cui è fatta fisicamente, e come è fatta -; molto spesso, le metafore sono sottintese nella materia.”
                                                                                                                                                                                                                  Robert Gober

Questi ultimi lavori sono composti principalmente da strutture in tondino di ferro e stoffa o fili di cotone.
Sono presenze di dimensioni umane, non molto più grandi ne più piccole di un corpo, l'uso del tondino  si rifà al tratto del disegno, mantenendo visibili i passaggi del cancellare, del ripensare e dell'assemblare mano a mano.  
Ciò che le caratterizza è il contrasto tra la nudità della struttura e la la presenza morbida di intrecci e cuciture.
Il peso in basso dato da pietre, ferro o blocchi di cemento è elemento di equilibrio ed è presente nella sua pura funzionalità.

In asse, metallo e tessuto, cm 160x88x44

In asse, metallo e tessuto, cm 160x88x44

In asse

In asse

particolare

particolare

Questi assemblaggi nascono da opere precedenti e per la maggior parte,  sono frammenti di un'unica grande scultura tagliata a pezzi per motivi di praticità. L'intento è quello di fare in modo che ogni pezzo viva come presenza  composta da materiali che trattengono   tracce di  passaggi avvenuti. 
Il pezzo qui sotto per esempio, era parte di un'installazione a terra, aggredita una notte da un gruppo di vandali; la carcassa rimasta, ritrova vita in questa forma.
Alludere ad una narrazione evocata da cicatrici e segni, si rifà alla percezione che proviamo nell'avvicinarci ad una persona, incrociandone lo sguardo, percependone la presenza che cela nei tratti una profondità di cui, solo lo stare vicini  e il concerdersi il tempo, sono in grado, a volte, di svelarne l'essenza.

Non estranea al mondo della pazzia, per aver attraversato la pazzia del mondo  Metallo, cotone, pietra, cm 161x66x61

Non estranea al mondo della pazzia, per aver attraversato la pazzia del mondo 
Metallo, cotone, pietra, cm 161x66x61

Non estranea...

Non estranea...

particolare

particolare

Eva, ferro e fili di cotone, cm 270x50x40

Eva, ferro e fili di cotone, cm 270x50x40

Dentro, attorno, indietro, cemento, ferro e seta, cm 97x73x48

Dentro, attorno, indietro, cemento, ferro e seta, cm 97x73x48

Frontale, tondino di ferro e fili di cotone, cm 173x130x16

Frontale, tondino di ferro e fili di cotone, cm 173x130x16

Frontale, particolare

Frontale, particolare

Senza titolo, ferro e tessuto, cm 93x45x7

Senza titolo, ferro e tessuto, cm 93x45x7

Affini/sospese, tondino di ferro e filo di cotone, cm 50x97x18

Affini/sospese, tondino di ferro e filo di cotone, cm 50x97x18