Corale

La tecnica di fusione in bronzo detta “a cera persa” viene abitualmente utilizzata per la  riproduzione di sculture in serie. Il gruppo di opere che seguono, si serve di alcuni passaggi di questa tecnica per creare pezzi unici, composti da scarti di fusioni.

Il materiale metallico di cui sono costituite, è svelato dalla lucentezza dei tagli serviti a liberare la scultura dai canali e dagli imbuti necessari alla sua realizzazione.

Questi elementi costituiscono l’anima del processo di riproduzione, sono le arterie necessarie a far scorrere il bronzo incandescente per condurlo al soggetto da realizzare; questa loro valenza di essere strumenti funzionali e scarti al tempo stesso, è l’ aspetto che caratterizza questo corpo di lavori che porto avanti dal 2005.

————————————————————————-

The “lost-wax” bonze casting technique is regularly used in serial sculpture production.

Certain steps in this technique were taken to create the unique works made of casting scrap in the Corale series.

The metal they are made with reveals itself in the shining cuts that freed the sculpture from the melt channels and funnels required for creation.

These elements are the heart and soul of the reproduction process, the arteries through which the molten bronze flows into the subject being cast. The dual role of means of creation and scrap of creation distinguishes a set of works I’ve been developing since 2005.

Corale  2005/2018 - bronzo, reperti di fusione - dimensioni varie

Corale 2005/2018 - bronzo, reperti di fusione - dimensioni varie

Corale #76 (Lupa)  2019 - bronzo, reperti di fusione - cm 82x48x20

Corale #76 (Lupa) 2019 - bronzo, reperti di fusione - cm 82x48x20

Corale #72 (La rivoluzione)  2019 - bronzo, reperti di fusione - cm 102x13x25

Corale #72 (La rivoluzione) 2019 - bronzo, reperti di fusione - cm 102x13x25

Corale.jpg
_MG_1318def.jpg
_MG_1346def.jpg
_MG_1365def.jpg

Corale (Corralito) 2005/2018 -  bronzo e alluminio, reperti di fusione - dimensioni varie

Vista della mostra  Slittamenti e margini , Galleria Passaggi Arte Contemporanea, Pisa, 2018

Vista della mostra Slittamenti e margini, Galleria Passaggi Arte Contemporanea, Pisa, 2018

 Foto Nicola Belluzzi