SENZA TROPPO RUMORE

La serie trae spunto da una tecnica usata nell’ambito della fusione dei metalli dove l’interno dei modelli viene riempito di sabbia compressa; le forme, rese solide per il breve tempo della fusione per poi essere riconvertite in sabbia friabile, sono dette “anime”.

Dalla fascinazione per un materiale apparentemente compatto ma estremamente fragile, nascono una serie di solidi che alludono allo scorrere del tempo.

La superficie porosa della materia calcata in solidi tondeggianti richiama a forme arcaiche, robuste e silenziose.

Il peso, le dimensioni e la natura effimera delle sculture porta in se e contraddice al tempo stesso, la memoria dei giochi d’infanzia dove lo stampino diventava matrice di un mondo da inventare e comporre.

senza troppo rumore (particolare) 2015 - sabbia compressa, legno e metallo - cm 118x50x30

senza troppo rumore (particolare) 2015 - sabbia compressa, legno e metallo - cm 118x50x30

senza troppo rumore 2015 - sabbia compressa - dimensioni varie

senza troppo rumore 2015 - sabbia compressa - dimensioni varie

senza troppo rumore 2015 - sabbia compressa - dimensioni varie

senza troppo rumore 2015 - sabbia compressa - dimensioni varie

_MG_1825def.jpg
Visione parziale dell'esposizione Dedans, a cura di Matteo Innocenti, Galleria Nicola Ricci

Visione parziale dell'esposizione Dedans, a cura di Matteo Innocenti, Galleria Nicola Ricci

I nostri 2015 - Ritaglio di giornale, pittura su vetro e tavola - cm 103x73x4 -  Foto Benvenuto Saba e Nicola Belluzzi

I nostri 2015 - Ritaglio di giornale, pittura su vetro e tavola - cm 103x73x4 - 

Foto Benvenuto Saba e Nicola Belluzzi